15 Dicembre 2020 /Angelica unastoriagreen

Cucina green: come rendere la tua cucina ecosostenibile e risparmiare

Una cucina green si può ottenere attraverso piccole abitudini in grado di cambiare in meglio lo stile di vita

La cucina ecosostenibile inizia con il mangiare sano, ma non solo. Anche la preparazione del cibo e le nostre abitudini sono importanti dal punto di vista energetico. 

Dall’acquisto a come decidiamo di conservare, preparare, cucinare, pulire e smaltire il cibo, ognuno di noi ha la possibilità di fare la differenza

Ecco 10 consigli che renderanno la vostra cucina green in pochissimo tempo.

10 consigli per una cucina ecosostenibile

cucina ecosostenibile zero waste risparmio energetico
Cucina green: come rendere la tua cucina ecosostenibile e risparmiare

Comprare locale e sfuso

Acquistare cibo da fornitori locali significa che non ha dovuto viaggiare tanto per arrivare da te.  Oltre a ridurre l’impronta di carbonio, il cibo ha un sapore più fresco e dura più a lungo. Al contrario di quanto si crede, spesso, è anche meno costoso del negozio. 

Insomma, i vantaggi sono davvero molti, tra questi il fatto di poter comprare cibo sfuso e non pre-confezionato in plastica.

Ricorda di portare con te le buste in cotone e qualche sacchetto di carta riutilizzato

Materiali di qualità

La conduzione del calore veloce e uniforme consente di risparmiare energia e dà risultati migliori. Ecco perché è importante scegliere pentole realizzate con materiali altamente conduttivi che consentono di ottenere gli stessi risultati utilizzando circa il 25% in meno di calore. 

Considerate che teglie in vetro o ceramica sono ottime in forno, mentre le padelle con il fondo in rame, ghisa e acciaio sono la miglior opzione sui fornelli. 

Le dimensioni contano

Può sembrare insignificante, ma usare sul fornello una pentola delle dimensioni sbagliate fa sprecare molta energia

Come regola generale, il diametro della pentola deve essere sufficientemente grande da coprire il bruciatore, altrimenti si spreca tutto il calore che sale ai lati della pentola. 

Ogni goccia vale

In cucina, ahimè, si spreca moltissima acqua. Chiediamoci se c’è davvero bisogno di riempire la pentola o il bollitore fino in cima perché più acqua usiamo, più energia è necessaria per portarla a ebollizione. È importante utilizzare la quantità minima necessaria quando si fa bollire il cibo o si prepara una tazza di tè.

Mentre pulite frutta e verdura sotto l’acqua corrente, mettete una ciotola sotto così da poterla recuperare per innaffiare le piante o da versare per lo scarico del water.

cucina ecosostenibile zero waste risparmio energetico
Cucina green: come rendere la tua cucina ecosostenibile e risparmiare

I coperchi esistono per un motivo

Mettere i coperchi sulle pentole fa davvero risparmiare un sacco di energia. Il coperchio blocca tutto il vapore e fa in modo che il calore venga sfruttato al meglio durante la cottura del cibo.

Quando utilizzate il coperchio, però, ricordatevi di abbassarte la fiamma per non far fuoriuscire tutto!

Cucinare con il calore residuo

In una cucina ecosostenibile, come avrete visto, bisogna sfruttare al massimo tutte le risorse. Un altro buon modo per risparmiare qualche minuto di consumo energetico è quello di spegnete il forno o i fornelli prima del tempo e lasciare che il calore residuo continui a cuocere il cibo…vale anche per la pasta! 

Ottimizzate il forno

Innanzitutto, partiamo dicendo che saltare il preriscaldamento aiuta a risparmiare energia elettrica. Non c’è da preoccuparsi per la cottura dei cibi poiché in parte  viene eseguita mentre il forno si riscalda

Poi, una volta che decidete di accendere il forno, sfruttatelo appieno: verdure sulla griglia, pane di accompagnamento nell’altra e una bella torta appoggiata nella leccarda.  In  questo modo si andrà ad ottimizzare il costo dell’accensione dell’apparecchio

Mi raccomando, resistete alla tentazione di aprire lo sportello. Questo perché ogni volta che lo fate, si possono perdere fino a 10 gradi, prolungando inevitabilmente il tempo di cottura e il consumo di energia.

Tagliare il cibo in pezzi più piccoli

I pezzi più piccoli cuociono molto più in fretta di quelli grandi e aiuteranno a risparmiare energia. Semplice ma efficace, soprattutto se hai una famiglia affamata che aspetta.

Il tetris in lavastoviglie

Oramai è noto a tutti che la lavastoviglie utilizza meno acqua calda e spesso meno energia rispetto al lavaggio manuale dei piatti. Ciò che è importante, però, è far funzionare la lavastoviglie solo a pieno carico

E allora…via al tetris con piatti e ciotole ma non al punto da non poter chiudere la porta! L’impilamento eccessivo, infatti, può impedire che i piatti vengano puliti e tvi costringe a lavarli di nuovo, utilizzando quindi più energia e acqua. 

Salvate gli avanzi!

Dagli avanzi possono nascere pietanze squisite e sono anche un ottimo salva cena quando non hai avuto tempo di preparare un pasto decente. 

Il modo più semplice è mangiare di nuovo ciò che avevate avanzato, altrimenti basta usare la fantasia. Con la carne del brodo si preparano ottime polpette, gli scarti delle verdure possono diventare un ottimo dado vegetale fai-da-te, avanzi vari possono essere mixati a uova e farina per formare deliziosi canederli.  Le possibilità sono infinite…e così buone! 

Riutilizzare gli avanzi aiuta a salvare il pianeta, ma anche il portafoglio. E quando non c’è più nulla da fare, il compostaggio è il modo migliore per smaltire correttamente il cibo.

cucina ecosostenibile green zero waste risparmio energetico ecosostenibilità
Cucina green: come rendere la tua cucina ecosostenibile e risparmiare

Per quanto importante, una cucina ecosostenibile non basta per aiutare l’ambiente. Per una casa davvero green, scoprite anche come fare le pulizie in modo ecologico.

Essere una Famiglia green. Da dove iniziare per una vita più sostenibile

Sono in costante aumento le persone che cercano, attraverso gesti quotidiani, di ridurre il proprio impatto su questo mondo, già troppo destabilizzato da continui comportamenti sbagliati. Ma lo stile di vita sostenibile è quasi una regola quando si diventa genitori, azioni che per noi sono relativamente nuove, come la raccolta differenziata, devono apparire normali ai nostri figli affinché la nostra sia una famiglia green a tutti gli effetti. Al giorno d'oggi è possibile insegnare a tutta la famiglia a vivere in modo più sostenibile avendo solo qualche accorgimento.

1 Aprile 2021 / Angelica unastoriagreen

Una casa Green - Scelte ecosostenibili per la vostra abitazione

Tutti noi nel nostro piccolo possiamo fare la differenza e, per fortuna, oggigiorno sono sempre di più le persone inclini a intraprendere scelte green ed ecologiche. Cercare di preferire mezzi di trasporto sostenibili, attuare uno stile di vita a basso impatto e preferire un'alimentazione a base vegetale sono solo alcune delle scelte volte a prendersi cura del pianeta in cui viviamo. Un’altra cosa che possiamo fare per il bene dell’ambiente è cercare di rendere la nostra casa green. Anche nell'ambito della propria abitazione infatti è possibile preferire soluzioni green, senza che ciò significhi dover costruire una intera casa seguendo i principi della bioedilizia. Ecco degli spunti da poter prendere in considerazione per prediligere una casa in grado di minimizzare il suo impatto ambientale e di rispettare l'ambiente.

15 Marzo 2021 / Angelica unastoriagreen

Bambini Green: consigli per crescere bambini che rispettino l'ambiente

Un bambino green è, prima ancora di essere rispettoso dell’ambiente, un bambino sorridente e che si sente al sicuro. Ogni bimbo ha diritto di esserlo, così come ogni genitore ha il dovere di prendersi cura di lui e dell'ambiente che lo circonda. Perché la natura ci regala una gioia indescrivibile e in cambio chiede solamente rispetto e cura.

8 Marzo 2021 / Angelica unastoriagreen